Senza categoria

Passo falso dei gialloverdi

Cob 91 – Città di Sangiuliano 2-1

Cob 91: Coppo, Ghidoni, Genovese, Rampoldi, Vergara, Guzzetti, Martinez (32’ st Di Nardo), Ab Dalla, Troiano (29’ st Ravasi), Amelotti, Bortolotti (31’ st Di Nunno). Provasi

Città di Sangiuliano: Acerbi, Diana, Manzoni, Milani, Volpini, Alessi, Trovato (38’ st Pirona), Perini (24’ st Necchi), Odi, Monteverde, Panigada. Tanelli

Arbitro: Dell’Oro di Sondrio

Reti: 24’ pt Troiano, 45’ pt Panigada, 18’ st Troiano

Non riesce al Sangiuliano l’aggancio alla vetta della classifica, dopo la sconfitta sul campo della Cob 91, la prima con Tanelli in panchina. Pesa tuttavia sul risultato il gol vittoria di Troiano dei padroni di casa apparso in evidente fuorigioco, anche se nella ripresa i gialloverdi sono mancati sotto tanti aspetti. Senza Volpi e De Filippis, fuori causa per infortunio, Tanelli schiera Odi al fianco di Panigada ed è subito quest’ultimo a farsi pericoloso con una bella iniziativa che lo porta a liberarsi sulla sinistra, ma poi la conclusione è troppo debole. In avvio la squadra di Tanelli dà l’impressione di poter segnare da un momento all’altro, ma in realtà la gara si sblocca al 24’ con i padroni di casa che alla prima occasione passano in vantaggio, grazie a Troiano che si libera bene dalla destra, rientra e batte Acerbi con un preciso rasoterra. Reagisce subito il Sangiuliano che alla mezz’ora sfiora il pari con il solito Panigada che sfugge di forza al proprio marcatore e poi conclude rasoterra, ma Coppo si oppone con i piedi. Ma al 34’ è però la Cob che rischia di raddoppiare sugli sviluppi di un calcio d’angolo con Troiano che tocca da distanza ravvicinata, con Genovese che non ci arriva di un soffio. Prima del riposo dopo un tiro dalla distanza di Odi, il Sangiuliano si vede annullare il gol del possibile pareggio di Panigada, che poi lo trova dopo aver recuperato di forza un pallone che sembrava perso. La ripresa si apre con Odi che serve Panigada il cui destro è troppo largo. Il nuovo vantaggio dei padroni di casa arriva al 18’ con Troiano che si trova solo davanti ad Acerbi, tra le vibranti proteste gialloverdi, ma il direttore di gara lascia correre così il numero 9 locale, prima trova la respinta del portiere sangiulianese e poi sulla ribattuta deposita in rete. Due minuti più tardi Acerbi salva in uscita e poi Tanelli alza ulteriormente il baricentro della squadra inserendo Necchi al posto di Perini. Al 25’ bella combinazione sulla destra con Odi che mette sul primo palo un pallone che Diana tocca debolmente a lato. Poco dopo la mezz’ora Panigada si libera sulla destra, ma calcia alto. Il finale è tutto di marca gialloverde con Necchi che al 38’ si libera bene, ma trova la grande risposta di Coppo, poi è la volta di Panigada a essere fermato dal numero 1 di casa e infine Necchi in pieno recupero si divora il pareggio calciando addosso allo stesso Coppo.