Prima Squadra

Il Sangiuliano vola al primo posto

Bresso – Città di Sangiuliano 0-1

Bresso: Crudo, Ripamonti, Tremolada, Andreoni, Brignola, Scchini, Albamonte (33’ st Bajoni), Lombardo, Cavaliere, Prada (28’ st Zumpano), Siviero (22’ st Scaratti). All.: Tomanin

Città di Sangiuliano: Acerbi, Secchi, Manzoni, Milani, Volpini, Piagni, Pirona, Cortesi (27’ st Trovato), Odi, Perini, Panigada (41’ st Volpi). All.: Tanelli

Arbitro: Pigozzi di Lomellina

Rete: 35’ st Odi

Il guizzo di Odi a dieci minuti dalla fine vale il primo posto per il Città di Sangiuliano. I gialloverdi sbancano anche Bresso, mantengono inviolata la porta per la seconda partita consecutiva e soprattutto trovano per la prima volta in stagione la vetta della classifica. A completare la settimana d’oro del Sangiuliano anche il primato della Juniores nei Regionali B. Una gara difficile, spigolosa, contro un avversario imbottito di giovani di qualità che ha tenuto testa alla squadra di Paolo Tanelli priva di Diana che non ce la fa, così come Alessi e De Filippis. La prima fase vede prevalere un sostanziale equilibrio con le due squadre che non sembrano voler rischiare. Prima tiro verso la porta al 18’ con Andreoni che manda a lato. Ancora Bresso che ci prova con una conclusione dalla distanza di Prada, facilmente parata da Acerbi. Sul versante opposto è Panigada a liberarsi bene in area, ma poi il tiro verso la porta di Crudo è troppo debole. Nella ripresa il Sangiuliano entra in campo con altro piglio e al 5’ va subito vicino al vantaggio con Pirona che si libera di forza, calcia verso la porta dove Crudo si oppone deviando sulla traversa, poi Perini in rovesciata mette in rete, ma il direttore di gara annulla per fuorigioco. Un minuto dopo Acerbi è provvidenziale con la bella parata sul Prada che si libera sul vertice destro dell’area di rigore, rientra e conclude di sinistro, ma il numero 1 gialloverde salva in angolo. Ancora padroni di casa pericolosi prima con Ripamonti che scende dalla destra e mette al centro dove nessuno ci arriva e poi con Siviero che dalla parte opposta calcia in diagonale, ma Prada in scivolata non ci arriva. Al 15’ ci prova Cortesi con un colpo di testa fuori di poco, mentre al 21’ ancora il capitano gialloverde manda a lato dal limite con un potente destro. Al 25’ grande azione di Panigada sulla sinistra che mette al centro dove Crudo anticipa Odi all’ultimo. Al 35’ il gol partita con Odi che sfugge alla morsa difensiva e con freddezza batte il portiere per la vittoria più pesante del Sangiuliano.