Prima Squadra

Bomber Chiaia spedisce i gialloverdi in paradiso, col Locate è 1-0

Città di San Giuliano 1-0 Locate

CITTÀ DI SANGIULIANO: Dudiez, Alabiso R., Manzoni, Cerri (27’ st Acanfora), Vacca, Volpini, De Filippis (34’ st Zanon), Finizio, Chiaia, Monteverde, Pirona (38′ st Alabiso M.). All. Landini

LOCATE: Brunacci, Radaelli, Gambero (15’ st Tassan), Rossi, Campolongo, Della Beffa, Martinelli (1’’ st De Simeis), Garazzini (13’ st Lagrana), Petrolà, Finizza, Pierro (38’ st Libbra). All. Clerici

RETI: 1′ st Chiaia

L’ennesimo gol di Luca Chaia porta il Sangiuliano a un passo dal paradiso. Domenica prossima sul campo della Frog in caso di vittoria, ma anche di pareggio se il Locate non dovesse vincere, i gialloverdi sarebbero matematicamente in Promozione. Il traguardo è dunque a un passo dopo una stagione da record, certificata con la vittoria nello scontro diretto contro l’unica formazione che è riuscita a tenere testa alla super squadra di Matteo Landini. Onore al merito dunque al Locate che si è però dovuto arrendere alla legge di Chaia. Di fronte a una tribunba completamente esaurita subito Sangiuliano a un passo dal vantaggio con Cerri che dalla destra mette al centro sul primo paolo dove Pirona tocca quel tanto che basta peer superare Btunacci, ma un difensore slava sulla linea di porta. Ospiti che guadagnano un pericoloso calcio di punizione dal limite con Petrolà, ma la conclusione velenosa di Finizza sfiora l’incrocio dei pali alla destra di Dudiez. Al 26’ è invece Cerri a provarci direttamente su calcio piazzato, ma la sua battuta esce non di molto. Nel finale di primo tempo, Locate pericoloso con Petrolà che cerca la deviazione vincente dopo un traversone dalla sinistra, ma il suo tocco che scavalva Dudiez si perde oltre la traversa. La gara si sblocca subito al primo minuto della ripresa e non può che essere Luca Chiaia al suo ventesimo centro stagionale a far espolodere il Comunale. Il calcio d’angolo di Cerri trova il bomber sul primo palo che di testa insacca. Reagisce il Locate che al 9’ va vicino al pareggio con Martinelli che dalla destra cerca il primo palo, ma Dudiez salva in angolo. Si gioca poi sempre sul filo dell’equilibrio fino al triplice fischio del direttore di gara che fa esplodere la festa gialloverde. Gli occhi lucidi a fine partita del direttore generale Andrea Luce e del tecnico Matteo Landini danno la misura di quanto importante e voluto questo traguardo, ormai a un centimetro. 

Forza Sangiu! 🔰